L’IMPIANTO

De Fuel si colloca in uno scenario industriale in cui la richiesta energetica è sempre più importante, le risorse naturali sempre più scarse e la gestione dei materiali plastici e degli scarti di produzione sempre più problematica, costosa e impattante sull’ambiente.

L’impianto si prefigura come anello ideale per la chiusura del ciclo di vita delle plastiche secondo una logica “cradle to cradle*” con il riutilizzo completo del prodotto in un ciclo perpetuo partendo dall’origine (petrolio) e ritornando allo stesso (olio combustibile).

Tale approccio permette una produzione maggiormente sostenibile di energia attraverso un riutilizzo intelligente della plastica che evita accumuli e oneri economici, operando nel rispetto dell’ambiente.

De Fuel è stato messo a punto da Demont nel triennio 2010-2013 totalmente all’interno dell’azienda ed è frutto di un lungo processo di ricerca e sviluppo. Tale processo è stato portato avanti inizialmente dal dipartimento R&D e, successivamente, nella fase di industrializzazione, dal dipartimento di ingegneria e dagli stabilimenti di produzione.

 L’impegno complessivo in risorse è stimabile in oltre 50.000 ore lavorative e circa 2.000.000 € di investimento.
impianto